ITA   ENG      

Il fiume Po in Veneto

Visitporiver - Regione VenetoPer lungo tempo terra povera e di emigranti, il Veneto, grazie a un notevole sviluppo industriale, è oggi una delle regioni più ricche d’Italia. Grazie alle sue ricchezze paesaggistiche e ai patrimoni artistici e culturali, conta circa 60 milioni di presenze turistiche all’anno. A far salire questi numeri contribuisce per la maggior parte Venezia, ma anche le altre province sono senza dubbio portatrici di una cultura e di una storia uniche. Fra queste Rovigo, oltre che deliziosa cittadina, fa da sfondo alla zona del Polesine, il territorio compreso fra i fiumi Adige e Po fino all’Adriatico, comprendendo anche la parte meridionale della Provincia di Verona e parte del Comune di Cavarzere in Provincia di Venezia.

Dopo aver percorso il confine meridionale del Veneto il Po si dirige verso il grande delta, dove si divide in cinque rami principali.

Quello che ci si trova davanti quando si va a visitare il delta del fiume è un luogo in cui natura  e civiltà riescono a convivere splendidamente.

La particolarità geografica della regione è proprio nei suoi confini: con le montagne che la delimitano a nord, i numerosi fiumi che scendono nel mare Adriatico alla foce del Tagliamento e al delta del Po e il mare che ne lambisce le coste.

L’uomo nel corso dei secoli ha tenuto a regime le acque del fiume, ha bonificato i terreni e portato le sue tradizioni, ma non ha mutato l’aspetto originario di queste distese. Nell’area del Delta natura, storia, tradizione, cultura ed arte si intrecciano, mostrando agli occhi del visitatore un paesaggio esclusivo e sorprendente. Qui si trova la campagna, le valli da pesca, le lagune o le secche, gli argini popolati di ricca vegetazione e i  tipici paleoalvei, tracce di alvei fluviali abbandonati dal corso d’acqua.
L’Ente Parco del Delta del Po del Veneto e altre associazioni organizzano itinerari navigabili o cicloturistici per ammirare le bellezze paesaggistiche di queste zone.
Il delta del Po costituisce parco naturale e zona di interesse umanitario dell’Unesco, è considerato uno degli ambiti di maggior interesse avifaunistico d’Italia.

Per maggiori informazioni sul fiume Po consulta gli itinerari fluviali di Rovigo.





 

Foto